Questo sito prevede l'utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioni
OK

Auchan lascia l'Italia: Conad pronta all'acquisizione ma rimangono "fuori" oltre 3mila lavoratori; tra questi anche molti anagnini. La nota del Partito Comunista di Frosinone

2 novembre 2019

Il Partito Comunista di Frosinone esprime grande preoccupazione per l'acquisizione da parte di Conad dei supermercati del gruppo Auchan. Di seguito riportiamo integralmente la nota inviata a questa redazione: "tale trasformazione coinvolge a livello nazionale migliaia di lavoratori, moltissimi anche nella nostra provincia, senza che siano state date garanzie occupazionali e gestionali. Conad punta con questa operazione ad ottenere la leadership di mercato nazionale della GDO, mettendo inoltre le mani sul cospicuo patrimonio immobiliare del gruppo Auchan attraverso la Bdc Italia, a cui partecipa anche il Wrm Group del finanziere Raffaele Mincione. Il tutto nascondendosi dietro alla "competitività" nell'affrontare il dissesto dei conti Auchan: è concreto il rischio che ricada sui lavoratori, vittime di un sistema di impiego sempre più precario. Ad oggi non è stato presentato alcun piano industriale e non sono state date certezze sulle future condizioni contrattuali di lavoro: vi è il concreto rischio di precarizzazione tramite esternalizzazioni ed il sospetto che dietro questa operazione si voglia celare il taglio degli esuberi sia tra i dipendenti che tra quelli degli appalti dei servizi, della logistica e della vigilanza. Il Partito Comunista seguirà con attenzione la mobilitazione e la lotta dei lavoratori del gruppo, ricordando sempre che l'interesse dei lavoratori è contrapposto a quello dei padroni".


TI POTREBBERO INTERESSARE

Conad-Auchan, sciopero nei supermercati; anche i lavoratori del Simply di Osteria della Fontana di Anagni incrociano le braccia: "il nostro futuro è incerto"; e manifestano davanti al Mi.S.E.

Edilizia, lavoratori ciociari in piazza a Roma per lo sciopero generale; OOSS oggi a Palazzo Chigi sul decreto sblocca-cantieri

Lo stop degli edili è a sostegno della richiesta di rilancio del settore, per l'occupazione e gli investimenti
Lo stop degli edili è a sostegno della richiesta di rilancio del settore, per l'occupazione e gli investimenti
Conad acquisisce Auchan, le OO.SS.: "a rischio 2000 posti di lavoro"; apprensione per i lavoratori del supermercato Simply di Osteria della Fontana di Anagni e del punto vendita di via F. Petrarca di Colleferro
Le assemblee dei lavoratori hanno deciso all’unanimità di proclamare lo sciopero per opporsi con determinazione alla decisione di Unicoop Tirreno di cedere otto punti vendita del Sud del Lazio, come già fatto in Campania. Questa operazione dovrebbe, secondo l’azienda, far rientrare parte delle perdite e garantire l’occupazione.
Da due mesi senza stipendio: lavoratrici e lavoratori della Segi srl in sciopero fuori dai cancelli del convitto "Principe di Piemonte" di Anagni