Questo sito prevede l'utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioni
OK

Da Serrone 2030 a Serrone "Bottega Artigiana": percorsi formativi ed informali nelle diverse botteghe del centro storico con attività, laboratori, rassegne, che si articoleranno nel corso del 2020

26 ottobre 2019

Un altro importante risultato quello raggiunto dal Comune di Serrone e dall'amministrazione comunale guidata dal primo cittadino Giancarlo Proietto con l'approvazione del progetto "Serrone Bottega Artigiana. Promuovere esperienze di apprendimento sul lavoro per i giovani attraverso la riscoperta dell'intelligenza pratica in ottica sostenibile" in risposta all'avviso pubblico di ANCI LAZIO.
<<Il progetto - afferma il Sindaco Giancarlo Proietto - conferma l'efficiente programmazione e progettazione nel settore della cultura, del turismo e del sociale nella dimensione dello sviluppo sostenibile. Serrone si trasformerà in "Bottega Artigiana" attraverso percorsi formativi ed informali nelle diverse botteghe del centro storico con attività, laboratori, rassegne, che si articoleranno nel corso del 2020. A dimostrazione dell'impegno e della costanza nella direzione del "bene comune">>.

 

TI POTREBBERO INTERESSARE

Serrone. Oggi pomeriggio in piazza Romolo Fulli la presentazione del progetto "Origine Comune": "l'obiettivo - spiegano gli organizzatori dell'evento - è tutelare la diversità è la qualità dei prodotti agroalimentari"
Serrone primo in graduatoria nel con il progetto presentato in “Lazio delle Meraviglie”, il sostegno ai Comuni del Lazio per la programmazione di eventi, feste, manifestazioni e iniziative turistiche e culturalila soddisfazione del primo cittadino Giancarlo Proietto
Serrone: approvato il bilancio consuntivo 2018
Serrone. Recuperate e destinate allo smaltimento due carcasse d'auto che da oltre 30 anni giacevano tra gli alberi del bosco di monte Scalambra; l'amministrazione del sindaco Giancarlo Proietto in prima linea nella difesa dell'ambiente e del territorio
A Serrone, di fronte a molti amici e simpatizzanti, i consiglieri di opposizione Andrea Moscetta e Giancarlo Proietto, hanno espresso l'opportunità di andare oltre il progetto civico-amministrativo che nel 2013 portò alla formazione della coalizione del Giglio. Infatti, evidenziando la necessità di avviare un cammino nuovo verso le amministrative del 2018, Andrea Moscetta e Giancarlo Proietto hanno ritenuto superate le motivazioni che avevano portato alla nascita della coalizione del Giglio. I due consiglieri hanno sottolineato che il nuovo progetto civico-amministrativo "vuole guardare avanti coinvolgendo le persone e le componenti della società civile di Serrone che non si riconoscono più nell'anonima amministrazione Nucheli e accogliendo tutte quelle persone ed idee che vogliono concorrere a rendere Serrone un'eccellenza vera sul panorama nazionale in grado di garantire ai propri concittadini, alle associazioni, alle istituzioni religiose, alle imprese e alle attività commerciali che operano sul territorio un futuro migliore fatto di crescita e di espansione attraverso la valorizzazione di tutte le risorse che l'intero territorio di Serrone offre".