Questo sito prevede l'utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioni
OK

Controlli dei Carabinieri della Compagnia di Anagni sul territorio di competenza: tre persone denunciate, tre segnalate e una proposta per l’emissione del foglio di via obbligatorio

30 ottobre 2019

La Compagnia dei Carabinieri di Anagni ha eseguito un servizio di controllo del territorio disposto dal Comando Provinciale Carabinieri di Frosinone unitamente ai colleghi dell’VIII Reggimento Lazio, nel corso del quale sono state deferite in stato di libertà tre persone, tre giovani segnalati per uso personale di sostanze stupefacenti ed una proposta per l’emissione del foglio di via obbligatorio.
In particolare sono stati denunciati:

- un 21enne di Anagni che, sorpreso alla guida del proprio veicolo in evidente stato di alterazione psicofisica, ha rifiutato di sottoporsi all’accertamento sull’uso di sostanze stupefacenti con conseguente ritiro della patente;

- un 23enne di Anagni sorpreso alla guida di un motociclo sprovvisto di patente di guida poiché revocata e già sanzionato per la stessa infrazione, veicolo sottoposto a sequestro;

- un 33enne di Sgurgola poiché, il 15 ottobre scorso, ha aggredito una donna colpendola con un pugno all’orecchio, tentando successivamente di investirla con il suo automezzo. L’aggressione scaturiva a seguito della mancata restituzione della somma di 100 euro prestata dal 33enne alla donna.

Nel medesimo contesto operativo, sono state segnalate tre persone all’Ufficio territoriale del Governo di Frosinone per uso personale non terapeutico di sostanze stupefacenti, rispettivamente un 15enne di Paliano, un 42enne di Castro dei Volsci ed  un 21enne di Anagni. Nell’occasione sono stati sottoposti a sequestro 7 grammi di sostanza stupefacente tipo hashish.

Nel corso del servizio veniva avanzata proposta per l’applicazione della misura di sicurezza del rimpatrio con foglio di via obbligatorio nei confronti di una persona, già censita per reati contro il patrimonio, notata nei pressi di obiettivi sensibili.

Venivano, inoltre, contravvenzionati 8 conducenti di autoveicolo di cui uno trovato sprovvisto della relativa polizza assicurativa con conseguente sequestro del relativo veicolo.

-------------------------------

Ieri a Veroli i Carabinieri della locale Stazione, nell’ambito di servizio finalizzato alla prevenzione e repressione dei reati contro il patrimonio, controllavano ed identificavano un 51enne ed un 34enne entrambi residenti nella provincia di Napoli, già censiti per reati contro il patrimonio. I due sono stati sorpresi nei pressi di obiettivi sensibili senza giustificato motivo pertanto, ricorrendone i presupposti, nei loro confronti veniva inoltrata proposta per l’irrogazione della misura di prevenzione del rimpatrio con foglio di via obbligatorio, con divieto di ritorno nel Comune di Veroli per tre anni.


TI POTREBBERO INTERESSARE

Controlli di ASL e Carabinieri al campo sportivo "R. Del Bianco" di via San Magno di Anagni: rilevate condizioni igienico-sanitarie pessime ma per ora nessuna chiusura
Trevi nel Lazio. Controlli sui venditori ambulanti in località Altipiani di Arcinazzo, i Carabinieri elevano contravvenzioni per oltre 20.000 euro
Continuano i controlli agli esercizi commerciali da parte dei Carabinieri della Compagnia di Colleferro. In questa direzione i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile hanno proposto al Questore di Roma, la sospensione della licenza di un noto bar del centro di Artena.
E’ finita male la festa per un 30enne di Frosinone, pluripregiudicato per reati contro la persona, contro il patrimonio, in materia di armi e stupefacenti. I Carabinieri della Compagnia di Alatri, infatti, venuti a conoscenza di un rave-party che si sarebbe svolto la scorsa notte nelle colline di Collepardo, hanno iniziato ad eseguire tutti i controlli del caso; è nel corso di questi controlli che si sono imbattuti nel 30enne frusinate.
Continuano i controlli finalizzati alla sicurezza stradale dei Carabinieri della Compagnia di Colleferro, che anche in questo fine settimana hanno svolto uno specifico servizio sulle principali vie di comunicazione dei Comuni di Colleferro e Carpineto Romano.