Questo sito prevede l'utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioni
OK

Rapina e maltratta la madre, 32enne verolana oggetto di un provvedimento coercitivo di allontanamento

31 ottobre 2019

Nel pomeriggio di ieri, a Veroli, il personale del locale Comando Stazione Carabinieri ha notificato un'ordinanza di applicazione di misura cautelare personale  di divieto di avvicinarsi ai luoghi frequentati dalla persona offesa, emesso il 29 ottobre scorso dal Giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Frosinone  nei confronti di  una 32enne, residente in questa Provincia e già censita per rapina, maltrattamenti in famiglia e calunnia.
Nello specifico, lo scorso mese di settembre, la donna è stata deferita in stato di libertà dai militari dello stesso Comando Arma alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Frosinone per il reato di rapina della madre convivente, nei confronti della quale successivamente ha posto in essere ulteriori episodi di maltrattamenti, prontamente segnalati dai militari alla competente Autorità Giudiziaria che ha emesso quindi nei confronti della 32enne il provvedimento coercitivo personale.


TI POTREBBERO INTERESSARE

Pugni al volto al padre: i Carabinieri di Veroli arrestano un 22enne che, sotto l’effetto di sostanze stupefacenti, minacciava di morte la madre ed il padre
Picchia la madre e viene arrestato. È successo stamattina a Morolo. I carabinieri della stazione locale hanno infatti tratto in arresto un 27enne di origine anagnina, ma di fatto da tempo domiciliato a Morolo, per maltrattamenti in famiglia e danneggiamento. Il giovane, alterato ed in evidente stato di agitazione, aveva maltrattato e minacciato la madre, danneggiando contestualmente diversi suppellettili dell’abitazione. A dare l’allarme sono sati i vicini che hanno chiamato i carabinieri.
49enne di Veroli tratto in arresto dai Carabinieri per il reato di lesioni commesse in Ferentino nel 2013 in concorso con il fratello
Tenta un approccio con la figlia 20enne della propria compagna: lei rifiuta e chiama in soccorso la madre che, giunta sul posto, la accusa di aver provocato l'uomo. Rumeno 45enne arrestato dai Carabinieri
Aveva tentato di rubare all’interno di un centro commerciale. Scoperto, ha provato a scappare e, raggiunto, ad aggredire i carabinieri. Inevitabile a questo punto l’arresto. La scorsa notte, ad Alatri, i militari della locale Stazione, hanno arrestato un 23enne romeno senza fissa dimora, responsabile di concorso in tentata rapina impropria, violenza e resistenza.