Questo sito prevede l'utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioni
OK

Ferentino. Furti e tentati furti sul territorio cittadino: i Carabinieri individuano e denunciano il terzo complice. Ritrovata l'auto rubata giovedì scorso e diverso altro materiale rubato

8 novembre 2019



Sempre questa mattina, i militari della Stazione di Ferentino, nel prosieguo dell’attività info-investigativa connessa ai recenti furti consumati in danno di diverse scuole della città in relazione ai quali sono già state deferite due persone, hanno identificato e deferito in stato di libertà un terzo complice, un 26enne del luogo. I Carabinieri, infatti, grazie ad una lunga e meticolosa opera di raccolta di indizi, sono riusciti ad avere concreti, univoci e concordanti elementi di colpevolezza nei confronti del giovane che, in concorso con T.G., 31enne e P.C., 55enne anch’essi residenti a Ferentino, avevano consumato, nell’arco dell’ultimo mese, una serie di furti e tentati furti in danno di alcune scuole della città. Nel corso delle perquisizioni eseguite dai militari, sono stati rinvenuti tre personal computer rubati lo scorso 4 novembre 2019 ed un’autovettura d’epoca rubata nella mattinata di ieri, tutto restituito agli aventi diritto. Nella notte, intanto, un'altra auto parcheggiata nel centro cittadino è stata presa di mira dai soliti ignoti.
 
 


TI POTREBBERO INTERESSARE

Ferentino. Un arresto per evasione e una denuncia per furto in una chiesa: i Carabinieri agli ordini del mar. Raffaele Alborino impegnati su più fronti
Colto con le mani nel sacco: un giovane residente a Ferentino è stato tratto in arresto dai Carabinieri della Compagnia di Anagni impegnati in mirati servizi finalizzati alla prevenzione e repressione dei reati contro il patrimonio. Gli uomini coordinati dal cap. Giovanni Camillo Meo, a seguito di una segnalazione per furto in atto ai danni di una tabaccheria, sono intervenuti cogliendo il giovane in flagranza di reato:
Furto aggravato in concorso e danneggiamento: due ceccanesi arrestati dai Carabinieri di Ferentino dopo che avevano forzato la porta di un deposito di un'azienda per rubare attrezzature ed utensili da lavoro
Si appropriò di circa 30mila euro quando era responsabile della sala slot del Bingo di Ferentino: 49enne di origini siciliane residente nella città gigliata arrestato dai Carabinieri per furto aggravato
Era entrato nella casa di un vicino scassinando la porta per prendere degli attrezzi. È stato però sorpreso ed arrestato per tentato furto aggravato. È successo ieri a Ferentino.