Questo sito prevede l'utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioni
OK

Anagni. Valentina Cicconi (Anagni Domani) nominata assessore al posto di Simone Pace. Al sindaco Daniele Natalia restano le deleghe ai Lavori Pubblici

19 settembre 2019

È terminata oggi pomeriggio dopo più di otto mesi, la stagione dell’assenza del quinto assessore nella giunta del comune di Anagni. Poco dopo le 16.30 di giovedì 19 settembre infatti, il sindaco di Anagni Daniele Natalia ha ratificato ufficialmente la nomina di Valentina Cicconi, della lista Anagni domani, ad assessore. La Cicconi prenderà di fatto le deleghe che erano state a suo tempo di Simone Pace. Anche se quella probabilmente più importante, ovvero quella ai Lavori pubblici, rimarrà, almeno per il momento, nelle mani del sindaco.
Con l'indicazione della Cicconi termina dunque una querelle durata diversi mesi. Iniziata gennaio del 2019, quando l'allora assessore Simone Pace, decise di effettuare un passo indietro in seguito alle polemiche scatenate dal decreto penale di condanna notificatogli nel dicembre 2018 per «violenza privata» in relazione ad una vicenda relativa alla precedente campagna elettorale. In prima istanza il sindaco aveva deciso di aspettare lo sviluppo della vicenda giudiziaria legata al suo ex assessore prima di esprimere un nuovo nome. In seguito, la vicenda della sostituzione era caduta nel dimenticatoio. E per qualche mese era sembrato anche che il sindaco volesse mantenere per sé le deleghe che erano state assegnate a Pace. Durante il periodo estivo però le voci di un rimpasto e dell'ingresso di un nuovo assessore si sono fatte più insistenti. Da più parti si è pensato che il nuovo assessore sarebbe arrivato da uno dei partiti che attualmente compongono la maggioranza del sindaco, Fratelli d'Italia in testa. Ma alla fine ha prevalso la tesi di scegliere il neo assessore pescando nella stessa lista di Simone Pace. Di qui la nomina di Valentina Cicconi. Che adesso dovrà entrare nella stanza dei bottoni per maneggiare deleghe molto complesse. “Mi lega un sentimento di profonda gratitudine al primo cittadino per avermi affidato questo compito", dichiara Valentina ad anagnia.com. "Ringrazio il sindaco per aver deciso di investire notevole fiducia sulla mia persona, conferendomi deleghe di notevole responsabilità politica. Ambisco quindi ad essere un vero e proprio punto di riferimento per i cittadini i quali auspico siano sempre dinamici nel presentarmi le loro eventuali problematiche, anche nel segno della continuità con l'ex assessore ed amico Simone Pace”.
Un riconoscimento all’impegno generoso per una ragazza capace e seria che ha lavorato in questo periodo in silenzio ma con grande professionalità dimostrando anche doti di spiccata umanità. Valentina, da oggi, gestirà le deleghe a trasporto locale, project-financing, industria, reti infrastrutturali, rapporti con il gestore idrico integrato. In bocca al lupo!


TI POTREBBERO INTERESSARE

Definite nei giorni scorsi le sette commissioni consiliari permanenti del consiglio comunale di Anagni, formate da otto membri tra esponenti di maggioranza e opposizione. Ecco la composizione.
Anagni. Il primo cittadino Daniele Natalia interviene sul caso riguardante l'assessore Simone Pace: "a breve una riunione tra me, lui, ed i gruppi politici che compongono la maggioranza"
Questione Sanità, il sindaco di Anagni Daniele Natalia presenta due delibere ai sindaci del comprensorio: "un tassello in più nella battaglia politica e popolare in difesa del diritto alla salute"
Anagni. Il sindaco Daniele Natalia ha celebrato la ricorrenza del 25 aprile
Il sindaco di Anagni Daniele Natalia ed il consigliere delegato ai Servizi Sociali Danilo Tuffi all'assemblea provinciale dell'Unione Italiana Ciechi ed Ipovedenti