Questo sito prevede l'utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioni
OK

Acea Ato 5. A Cassino via alla bonifica delle utenze non censite; già nel primo giorno di lavoro i tecnici hanno rilevato numerose posizioni irregolari

24 ottobre 2019


Acea Ato 5 ha avviato sul territorio del Comune di Cassino l’attività di bonifica delle utenze, finalizzata anche alla sostituzione, come impone la legge, dei contatori più vetusti.
Nel primo giorno di lavoro, che ha interessato una palazzina nel centro della città, sono da subito emerse numerose posizioni irregolari di utenze che, pur usufruendo regolarmente del servizio idrico integrato (acquedotto, fognatura e depurazione), non risultano censite, essendo pertanto completamente sconosciute sia al Gestore attuale sia al Comune, che fino a giugno 2017 ha condotto il servizio. Si tratta, in sostanza, di utenze di fatto, prive di contratto, che a fronte del servizio ricevuto non pagano oggi, né hanno pagato in passato, alcunché.
Acea Ato 5 ha pertanto provveduto alla rimozione dei contatori allacciati alla rete ma non contrattualizzati (oltre una decina) apponendo i sigilli sulle tubature.
Tale attività di bonifica è stata per tempo già condivisa con l’amministrazione comunale della Città Martire e annunciata a tutti gli enti e le istituzioni a vario titolo coinvolte, oltre che pubblicizzata alla popolazione. L’intervento, come noto, si è reso necessario a seguito delle verifiche svolte congiuntamente dal Comune di Cassino e da Acea Ato 5 sui dati relativi alle utenze formalmente trasferite al Gestore, al momento del passaggio del servizio, e i dati reali raccolti sul campo da Acea Ato 5.
L’attività di controllo, si ricorda, ha fatto emergere, su circa 3.000 verifiche, ben 800 posizioni non censite. Un dato destinato a crescere in proporzione alle migliaia di utenze attive sul Centro città. Una tale situazione, oltre a violare il principio di pari trattamento tra gli utenti e compromettere la tutela della risorsa idrica, danneggia tutti coloro che pagano regolarmente le bollette, i quali finiscono così per farsi interamente carico anche dei costi sostenuti per il servizio erogato alle utenze non a ruolo.
Il Gestore invita gli interessati a regolarizzare le proprie posizioni, recandosi presso gli sportelli di Acea Ato 5, ricordando che quello di Cassino, in via Giacomo Leopardi, 32, osserva il seguente orario: la mattina, dal lunedì al venerdì, dalle ore 8:30 alle ore 13:00; il pomeriggio, martedì e giovedì, dalle ore 14:15 alle ore 15:45.


TI POTREBBERO INTERESSARE

Acea Ato 5 più buona a Natale: dal 21 dicembre 2018 al 7 gennaio 2019 sospese le azioni di distacco delle utenze morose al fine di consentire ai titolari di provvedere a mettersi in regola con i pagamenti
Frosinone, Attivato il coordinamento dei sindaci sulla questione Acea
Chiama l’Acea per una perdita d’acqua. L’Acea fa sapere che per un intervento bisogna aspettare 48 ore. Viene allora chiamata la polizia municipale, assieme ai vigili del fuoco, e dopo due ore arriva l’Acea a riparare la perdita.
ACEA Ato 5 prosegue la campagna di sostituzione dei contatori: gli interventi sono in corso in 11 comuni; nelle prossime settimane coinvolti altri sette centri
Acea Ato 5. Ferentino, l'11 luglio sospensione idrica