Questo sito prevede l'utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioni
OK

Mobilità a Frosinone. Isole pedonali: tutte le novità con gli spostamenti delle domeniche ecologiche per le modifiche del calendario calcistico

30 ottobre 2019

La Giunta comunale, a seguito delle modifiche effettuate dalla Lega calcio al calendario calcistico della serie B e della sospensione delle partite da fine dicembre 2019 al 17 gennaio 2020, ha deliberato, nella seduta settimanale, le nuove date relativi ai provvedimenti per il risanamento della qualità dell’aria, tra i quali gli interventi programmatici per la limitazione del traffico veicolare, per l’anno 2019/2020. Tra questi, rientra l’istituzione delle domeniche ecologiche, previste per le giornate del 17 e 24 novembre 2019, del 12 gennaio e del 16 febbraio 2020, dalle ore 08:00 alle ore 18:00, con divieto di circolazione nell’area urbana per tutti i veicoli ad uso privato, e sulla fascia urbana di via dei Volsci dei veicoli con massa complessiva a pieno carico superiore a 3,5 t. Saranno esentati dai divieti i veicoli adibiti a pubblici esercizi, a servizio di persone invalide e quelli comunque autorizzati per esigenze speciali, i veicoli elettrici. Gli interventi programmati per la limitazione del traffico veicolare avverranno nell'area urbana circoscritta dalle seguenti strade: da via Tiburtina, piazza Madonna della Neve, via Madonna della Neve, via Marco Tullio Cicerone (da incrocio con via Madonna della Neve), viale Volsci, via Simoncelli, via Vado del Tufo, viale Europa, via Marittima (da incrocio viale Europa), via Puccini, via Pasta, via Pier Luigi da Palestrina, via san Giuliano, via Vivaldi, via Verdi (da incrocio via Vivaldi), viale America Latina, via Marconi, via Fosse Ardeatine, via san Gerardo (senso unico in discesa), via don Buttarazzi, via Ferrarelli (da incrocio via don Buttarazzi), via Caio Mario, via Maria (da incrocio via Caio Mario) fino all'incrocio con via Tiburtina;  limitatamente al tratto stradale di via Sacra Famiglia, uscita obbligata su via Pasta (sottopasso ferroviario); limitatamente a via Mascagni, è vietato il transito sul tratto di piazza Pertini e di via Monteverdi in direzione piazza Kambo. Su tali strade, secondo le indicazioni dell'assessorato all'ambiente, coordinato da Massimiliano Tagliaferri, la circolazione non è assoggettata a restrizioni ed è comunque consentito l'accesso di tutti i tipi di veicoli per raggiungere la più vicina area destinata a parcheggio (da cui sarà quindi possibile recarsi presso le varie zone del centro urbano mediante i servizi di trasporto pubblico), come piazza Salvo D'Acquisto, piazza Falcone e Borsellino (antistante la villa comunale), piazza Martiri delle Foibe (parcheggio Questura, in via Vado del Tufo).

L’amministrazione si riserva, inoltre, il potere di intervenire con provvedimenti di interdizione del traffico veicolare per singola zona o per l’intero territorio comunale, nel caso di superamento dei limiti legali in materia di PM10, PM2,5 ed altre polveri sottili.


Nel corso della seduta settimanale, la giunta Ottaviani ha approvato delle modifiche al progetto ”A passeggio per due chilometri – da Piazzale Vittorio Veneto a Piazzale De Matthaeis”, relativo alla istituzione delle isole pedonali nella parte alta e in quella bassa della città. Anche alla luce del buon esito della Notte Bianca della cultura (che ha registrato oltre 22.000 presenze, all’interno di un cartellone in cui l’offerta di musica, cultura, aggregazione, divertimento e shopping si è rivelata vincente), infatti, l’amministrazione intende proseguire nella sperimentazione già avviata, continuando ad avvalersi della fattiva collaborazione degli operatori commerciali delle zone coinvolte. A tale scopo, il progetto è stato modificato, prevedendo la eventuale sospensione delle isole in occasione delle domeniche ecologiche, da valutarsi con separato atto del sindaco. La delibera prevede, inoltre, il transito per i residenti nel centro storico, attraverso le procedure che saranno indicate dalla Polizia locale. Per quanto riguarda il centro storico, il nuovo assetto del progetto prevede, l'isola pedonale il primo sabato di ogni mese dalle 16 alle 20, non più fino a marzo, bensì fino a dicembre 2020, unitamente a tutte le domeniche del mese. La giunta, entro la fine di febbraio 2020, effettuerà una verifica dello stato di attuazione del programma ambientale portato avanti dall’iniziativa, riservandosi di apporre eventuali modifiche ripristinando, qualora fosse necessario, l’isola pedonale o Ztl anche per il centro storico per tutti i pomeriggi del sabato dell’intero mese, unitamente alle domeniche. I commercianti del centro storico, contestualmente, hanno assunto l’impegno di assicurare l’apertura dei propri esercizi commerciali ogni prima domenica del mese, per l’intera durata del progetto.
”A passeggio per due chilometri – da Piazzale Vittorio Veneto a Piazzale De Matthaeis”, dunque, si svolgerà secondo le seguenti modalità: nel centro storico (zona a traffico limitato da piazzale Vittorio Veneto a largo Turriziani compreso), ogni primo sabato del mese, dalle 16 alle 20 (fino al 31 dicembre 2020); tutte le domeniche dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 20 (fino al 31 marzo 2020), con esclusione dei residenti. In via Aldo Moro, invece (zona a traffico limitato dall’intersezione con via Veccia fino a piazzale de Matthaeis), ogni sabato dalle 16 alle 20; tutte le domeniche, dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 20, fino al 31 marzo 2020, con esclusione dei residenti.



 

TI POTREBBERO INTERESSARE

Frosinone. Isola pedonale: partenza buona
Isola pedonale tra largo Zegretti e porta Cerere: anagnini e turisti apprezzano l'idea proposta dal comitato di quartiere Cerere. Il tratto di strada - frequentato da bambini e da famiglie - ora è più vivibile
Martedì prossimo 11 novembre partono i lavori per la realizzazione dell’isola ecologica ai piani artigianali. L’area di “Valle Sette Due”, individuata dalla Giunta comunale quale sito ideale per poter realizzare il centro di raccolta da adibire al conferimento, in modo differenziato, dei rifiuti urbani, ospiterà dunque l’attesa isola propedeutica all’avvio della raccolta differenziata al domicilio degli utenti.
L'Amministrazione comunale di Serrone, con il sostegno della Regione Lazio e della Provincia di Frosinone, continua ad investire sulla raccolta differenziata. In particolare, questa volta, la Giunta Nucheli vuole migliorare il servizio di raccolta, ampliando e potenziando l'isola ecologica, in via Pianillo.
Frosinone: al via due km di isole pedonali