Questo sito prevede l'utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioni
OK

Frosinone ricorda Pietro Tiravanti, eroe di guerra morto nel 1915 a Zintan, in Libia, per le ferite riportate in combattimento

4 novembre 2019

Frosinone, commemorazione di Pietro Tiravanti.
 
Anche quest’anno, in occasione della giornata dell’Unità Nazionale e delle Forze Armate, il sindaco di Frosinone, Nicola Ottaviani, ha voluto ricordare il frusinate Pietro Tiravanti, eroe di guerra morto nel 1915 a Zintan, in Libia, per le ferite riportate in combattimento. Il primo cittadino, infatti, ha deposto una corona d’alloro presso il monumento a lui dedicato, posto all’ingresso della sede dell’Accademia di Belle Arti di Frosinone, uno degli istituti di formazione più prestigiosi a livello nazionale e internazionale, meta di studenti provenienti da tutto il mondo. “Pietro Tiravanti – ha dichiarato il sindaco Ottaviani – ha dato lustro alla città di Frosinone, distinguendosi per coraggio e abnegazione, offrendo la propria vita per quel Paese che, solo qualche decennio dopo, avrebbe portato a termine un doloroso percorso per assicurare ai propri cittadini la pace, la democrazia e la libertà. Partecipare alla commemorazione di questa storica data - ha proseguito il sindaco - deve rappresentare un impegno personale e sociale di tutta la comunità, unita nel sentimento di gratitudine verso quanti hanno sacrificato la propria vita per il Paese. Solo attraverso la tolleranza, la pace, la coesione, la democrazia, la libertà, è possibile raggiungere una vera forma di progresso, civile e sociale, affinché non si rischi di perdere il senso di Patria e dello Stato, alla base della nostra storia. Inoltre, se oggi la città di Frosinone può vantare una delle venti Accademie di Belle Arti più importanti d'Italia, grazie alla realizzazione della nuova sede, un pezzo importante del mosaico che ha portato alla realizzazione della struttura è stato inserito, sicuramente, dall’eroica figura di Pietro e dall’intera famiglia Tiravanti". 


TI POTREBBERO INTERESSARE

Frosinone, maltempo: il sindaco Nicola Ottaviani chiude i parchi cittadini e il civico cimitero "a scopo precauzionale" Il sindaco di Frosinone, Nicola Ottaviani, sulla scorta dell’avviso di criticità meteorologica diramato dall’Agenzia Regionale (precipitazioni diffuse anche a carattere di rovescio accompagnate da forti raffiche di vento) e sentita la Protezione civile comunale, a scopo precauzionale, ha disposto la chiusura al pubblico nella giornata di martedì 5 novembre, per 12 ore, di parchi, giardini, Villa comunale, Parco Matusa e civico cimitero. Il provvedimento si è reso necessario, soprattutto, tenendo conto delle previsioni sulle forti raffiche di vento e della diffusione della comunicazione del codice arancione, per evitare che possano costituire insidia o pericolo la caduta di rami o arbusti.
Sanità. Il sindaco di Frosinone Nicola Ottaviani convoca i sindaci per valutare il nuovo atto aziendale della ASL di Frosinone redatto dal nuovo Direttore Generale, Stefano Lorusso
Blocco dell'umido alla SAF, il sindaco di Frosinone Nicola Ottaviani: "rifiuti mischiati, ultima follia"
Torna in libertà l'ex presidente di FederLazio Frosinone Alessandro Casinelli: Il Tribunale Collegiale di Reggio Calabria ha accolto l’istanza presentata dagli avvocati Nicola Ottaviani e Antonio Managò
Tunisini e romeni potranno votare anche a Frosinone