Questo sito prevede l'utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioni
OK

Da nove mesi senza reddito: situazione difficile per circa 1600 ciociari che da gennaio attendono l'assegno di mobilità, per molti unico sostegno per portare avanti la famiglia

10 novembre 2019

Da nove mesi senza reddito. E' la situazione difficile che stanno attraversando circa 1600 ciociari che da gennaio attendono l'assegno di mobilità per molti unico sostegno per portare avanti la famiglia. I soldi ci sono ma c'è lentezza esasperante nel preparare i mandati di pagamento da parte dell'Inps che ha ricevuto i fondi dalla Regione Lazio. Una situazione che gli ex lavoratori ciociari riuniti nel comitato Vertenza Frusinate non sono più intenzionati a sopportare. Per questo lunedi 18 novembre dalle ore 15 al salone di rappresentanza dell'amministrazione provinciale terranno l'assemblea nella quale parlare dei pagamenti in forte ritardo, del nuovo finanziamento per la mobilità in deroga del 2020 e delle politiche attive. All'assemblea è stato invitato tutto il mondo politico provinciale dai sindaci ai deputati e senatori. "Questa situazione non è più tollerabile, nove mesi senza il sostegno che ci spetta di diritto è una vergogna-hanno spiegato dal Comitato Vertenza-. Invitiamo tutta la ciociaria a partecipare All'assemblea del 18 novembre. La cosa gravissima è che in altre Inps tipo Colleferro i bonifici sono stati effettuati non capiamo i ritardi del Capoluogo". La scadenza della mobilità è stata portata dal 24 novembre 2019 al 2 gennaio 2020-aggiungono dal Comitato Vertenza Frusinate-in questo modo agganciano anche il prossimo anno. Nella manovra del Governo è previsto il nuovo finanziamento debbono essere bravi i nostri politici ad ottenere maggiori risorse possibili. La deroga essendo Area di Crisi Industriale Complessa ci spetta". Ma i disoccupati vogliono il lavoro. "È ora-conclude il comitato- che siano avviate le politiche attive". Dicembre sarà fondamentale per il futuro di circa 100 lavoratori della Valeo di Ferentino in cigs e per 100 della Icobucci HF Aerospace dove si sta sperimentando il progetto ferie collettive con il fermo produttivo settimanale al giovedì fino al 31 dicembre.


TI POTREBBERO INTERESSARE

“Per una primavera del lavoro”. Questo il titolo della manifestazione organizzata dal Comitato Promotore Vertenza Frusinate ad Anagni, in Piazza Cavour domani, 29 aprile, a partire dalle ore 16.00. Fino alle 18.30 sono previsti musica, interventi, testimonianze di disoccupati, sindaci, partiti, sindacati, associazioni e comitati; seguirà una tavola rotonda di giornalisti sul tema “Quale l'impegno dell'informazione scritta, televisiva e sul web verso il lavoro e nell'emergenza disoccupazione?” condotta da Rita Cacciami, vice direttore de L'Inchiesta.
Il tema della “dilagante” disoccupazione nella nostra provincia sarà discusso nel Consiglio Comunale di Ferentino, martedì 12 gennaio alle ore 16 :30 su proposta dei consiglieri comunali Marco Maddalena, Maurizio Berretta, Gianni Bernardini e Marco Valeri che hanno presentato un apposito ordine del giorno “Azioni di Salvaguardia dei lavoratori del bacino ci crisi Anagni – Ferentino-Frosinone e vertenza frusinate per l’occupazione “ La provincia di Frosinone è stretta nella morsa della crisi economica con una desertificazione industriale e una riduzione di altre attività produttive. Il risultato è un livello altissimo di disoccupazione , oltre 100 mila persone sono iscritte al centro per l’impiego e per questo in cerca di occupazione.
Vertenza Bristol-Myers Squibb: la nota congiunta della Federazione Provinciale del PRC di Frosinone e del Circolo di Anagni del PRC-SE
Dal mese di marzo 2017,il Consiglio di Amministrazione dell’ ANPAL ha stabilito l’avvio della fase di sperimentazione per l’erogazione dell’assegno di ricollocazione.
Giovedì pomeriggio, nella Sala della Ragione del Comune di Anagni, si è tenuto l'incontro “Nuovi strumenti a sostegno del lavoro e dello sviluppo economico”. Si è trattato di un'iniziativa informativa rivolta a lavoratori, disoccupati, sindacati, aziende e operatori del settore (agenzie per il lavoro interinale, consulenti del lavoro ecc.) in merito agli ultimi provvedimenti approvati a beneficio dell'occupazione.