Questo sito prevede l'utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioni
OK

Ordigno bellico di 115 chili rinvenuto a Palestrina: 5000 persone si preparano ad evacuare. Domenica 22 settembre chiusa al traffico pedonale e veicolare la S.R. 155 per Fiuggi

20 settembre 2019

Con ordinanza n. 5/2019 il Dirigente Area Progettazione Lavori ed Espropri della Regione Lazio ha disposto la chiusura totale della S. R.155 di Fiuggi per consentire agli artificeri dell'Esercito di rimuovere un ordigno bellico risalente alla seconda guerra mondiale. L'intervento comporterà l'evacuazione di circa 5000 persone su due Comuni: il piano è predisposto dal Comune di Palestrina, la Prefettura di Roma e il VI Reggimento Genio Pionieri. L'ordigno è classificato come bomba aerea americana inesplosa: il peso è di 250 libbre, equivalenti a 115 chili, il luogo di ritrovamento è in località Torresina, nei pressi di Palestrina. L'ordinanza di chiusura al traffico veicolare e al transito pedonale e animale della s.R. 155 “di Fiuggi” riguarderà il tratto compreso tra il km 67+750 circa (altezza incrocio con via Latina) e il km 71+900 circa (altezza con incrocio di via Gabinova), dalle ore 08:30 alle ore 14:00, del giorno domenica 22 settembre 2019 e comunque fino alla fine delle operazioni di bonifica dell'ordigno rinvenuto.


TI POTREBBERO INTERESSARE

Un ordigno bellico, probabilmente risalente alla Seconda Guerra mondiale, è stato prelevato e portato via questa mattina dagli artificieri dell'Esercito Italiano, coadiuvati - per l'occasione - dai Carabinieri della stazione di Anagni coordinati dal mar. Massimo Crescenzi. La bomba, lunga circa 40 cm e con un diametro di 12 cm e in perfetto stato di conservazione, si trovava sotto 10 centimetri di terriccio proprio a ridosso di un camminamento di pertinenza di un'abitazione privata sita in via Cerere Navicella di Anagni.
Risale quasi sicuramente al periodo della seconda Guerra Mondiale il bossolo di proiettile privo dell-effettuazione di alcuni scavi.
Una bomba inesplosa, quasi sicuramente risalente al secondo conflitto bellico, è il singolare ritrovamento effettuato da una signora di Anagni che aveva deciso di dedicare l'intero pomeriggio di domenica alla pulire e sistemare la cantina interrata della sua abitazione. La donna, che risiede nel pieno centro storico della città dei Papi, dalle parti di piazza Bonifacio VIII, ha iniziato a svuotare il piccolo deposito da tutto ciò che negli anni vi era stato accumulato, quando ad un certo punto, in una nicchia ben nascosta, ha rinvenuto il singolare oggetto.
Il Secondo Istituto Comprensivo di Ferentino e l-inizio della Prima Guerra Mondiale del 1915/1918 con la manifestazione "Voci dalla Grande Guerra". L-incontro in via G. Marco e con l-inizio della manifestazione presso l'I.I.S. "Martino Filetico".
Ore 10:00 - Piazza Sandro Pertini: Saluti istituzionaliOre 10:30 - Piazza Sandro Pertini: - Premiazione del concorso rivolto alle scuole ‘Alle origini della Resistenza. I partigiani e la conquista della libertà’Ore 11:00 - Piazza Sandro PertiniPresentazione dei libro ‘In conflitto. Generazioni a confronto’. Testimonianze della seconda guerra mondiale’ realizzato dalle classi terze della Scuola Secondaria di primo grado dell-alloro ed esibizione della Banda musicale di Paliano