Questo sito prevede l'utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioni
OK

Tornano a scuola i bambini dell'Istituto Comprensivo San Michele di Montelanico chiuso più di un mese fa da un'ordinanza sindacale firmata dal primo cittadino Raffaele Allocca

28 ottobre 2019

Tornano a scuola, oggi, i bambini dell'Istituto Comprensivo San Michele di Montelanico. Da più di un mese l'edificio scolastico è stato necessariamente chiuso da un'ordinanza del Sindaco Raffaele Allocca, per motivi precauzionali legati alla sicurezza dopo che docenti ed alunni, avevano sentito dei tonfi provenienti dal solaio, accompagnati da vibrazioni sospette nei pavimenti. Il plesso scolastico nel periodo di chiusura forzata, è stato soggetto a tre prove di carico e le consecutive verifiche, ne hanno garantito il ripristino dell'agibilità, escludendo lesioni alla struttura. Nella tarda giornata di ieri, domenica 27 ottobre, mediante un comunicato, l'amministrazione comunale, ha reso nota la riapertura della scuola per tutti i bambini della primaria e secondaria di primo grado.

nella foto in alto, alcune operazioni legate alle indagini strutturali commissionate dal Comune di Montelanico all'interno dell'edificio scolastico.

 


TI POTREBBERO INTERESSARE

Il dott. Raffaele Allocca, sindaco di Montelanico, ci ha affidato il comunicato che segue e che riportiamo integralmente e senza modifiche:
Il sindaco di Montelanico Raffaele Allocca - attraverso una nota inviata a questo giornale - comunica il nulla osta alla ripresa delle attività didattiche dopo il fermo dovuto agli episodi di vandalismo delle scorse settimane. Pertanto, unitamente al servizio mensa, la ripresa delle lezioni avverrà il 2 novembre prossimo come prescritto dalla richiamata ordinanza n. 10/2016 presso gli immobili requisiti. Il personale ausiliario dell' Amministrazione e la Polizia Locale coadiuverà il personale scolastico.
Sempre coerenti - sin dall'inizio del mandato - con le linee programmatiche del programma elettorale, sul quale si è ottenuta fiducia la fiducia dei cittadini, anche per ciò che concerne il tema della raccolta differenziata e dunque Lazio Ambiente; lo afferma - in una nota inviata a questa redazione - il sindaco di Montelanico Raffaele Allocca.
Di seguito pubblichiamo integralmente la nota inviata a questa redazione dal sindaco di Montelanico dott. Raffaele Allocca: Riguardo alla nota con la quale i sindacati rivendicano il pagamento degli stipendi e delle quattordicesime ai lavoratori e sollecitano i Sindaci a pagare le spettanze dei Comuni a Lazio Ambiente noi come Amministrazione di Montelanico ribadiamo che agli slogan e alle sfilate facciamo i fatti ed essendo in regola con i pagamenti ci uniamo all'appello dei sindacati ed esortiamo i Sindaci dei Comuni morosi ad ottemperare ai pagamenti pensando anche al presente e non solo al futuro.