Questo sito prevede l'utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioni
OK

Frosinone. Nel fine settimana il secondo incontro tra medici ematologi, farmacisti, biologi, infermieri ed i medici di medicina generale che operano sul territorio della provincia

20 settembre 2019

In questo fine settimana si svolge il secondo incontro tra medici ematologi, farmacisti, biologi, infermieri ed  i medici di medicina generale che operano sul territorio della provincia.

Obbiettivi del Convegno: rafforzare l’integrazione tra le diverse figure professionali, migliorare l’assistenza ai cittadini, migliorare i percorsi per la diagnostica e la terapia ai fini della concreta “presa in carico” del paziente, affrontare le tematiche che quotidianamente si presentano negli studi dei medici di medicina generale. Si pensi alle gammopatie monoclonali o alle altre malattie sospette per essere considerate linfoproliferative.

 Attraverso una maggiore integrazione e partecipazione ai percorsi diagnostico e terapeutici da parte di tutti i sanitari coinvolti si possono alleggerire gli ambulatori specialistici, migliorare l’appropriatezza delle richieste di accertamenti, aumentare le prime visite, abbattere le liste di attesa. Tutto ciò può contribuire a rendere la diagnosi più tempestiva e la nostra provincia più autonoma.

Verranno inoltre presentati  i nuovi sistemi organizzativi, le modalità di allestimento e somministrazione delle nuove terapie farmacologiche, con approfondimenti di farmaco economia, per una scelta terapeutica razionale e appropriata ed un occhio particolare alla gestione dei costi.
Di rilievo è anche l’adesione al Convegno delle Associazioni dei pazienti (AIL, Associazione per la Vita Donfrancesco) che tanto sono dedite al supporto dei pazienti e dell’Ospedale per migliorarne l’assistenza.

Infine sarà proposto un progetto “in itinere” per l’assistenza a tutto tondo dei pazienti ematologici supportato dall’AIL e già incoraggiato dall’ASL di Frosinone. I relatori che prenderanno parte al Convegno sono esponenti di spicco delle varie discipline coinvolte, di livello Regionale e Nazionale.

« Il dott. Fulvio Ferrante – Direttore del Dipartimento della Diagnostica e dell’Assistenza Farmaceutica ed il dott. Alessandro Andriani – Direttore della Unità Operativa Complessa di Ematologia dell’ASL di Frosinone, organizzatori, coordinatori e responsabili scientifici del corso, auspicano che la sintesi dei lavori possa contribuire alla concreta integrazione Ospedale – Territorio, finalizzata al miglioramento dell’assistenza al paziente nonché ad eliminare i così detti “ viaggi della speranza” fuori dai confini provinciali ».

L’evento, che si svolgerà presso la Sala Servizi Socio Sanitari dell’Azienda di Frosinone, ha ricevuto il patrocinio e supporto dell’ASL di Frosinone, nonché degli Ordini Professionali Provinciali di Medici e Farmacisti e delle due Associazioni di Volontariato AIL di Frosinone “Ireneo Ottaviani” e “Associazione per la vita – Carlo Donfrancesco”.


TI POTREBBERO INTERESSARE

La Segreteria Nazionale SNAMI, Sindacato dei Medicina di Famiglia, in sinergia con la 4S-Società Scientifica SNAMI per la Salute, istituzione di ricerca dello SNAMI, con il sostegno della Contatto-Archimedica di Torino, leader nel campo formativo per la sanità, e con il supporto non condizionante della Menarini, ha organizzato in tutta Italia la campagna “Medico Amico” con informativa specifica sull'ipertensione arteriosa: 16 settembre Hypertension Day.
"Il lavoro del Presidente Zingaretti e della direttrice Mastrobuono, sta portando la sanità provinciale, dal baratro in cui era stata gettata dalle gestioni del passato, finalmente a livelli accettabili. La strada è ancora lunga e difficile, ma le premesse per una sanità all'altezza delle attese della nostra comunità ci sono tutte."
Nei giorni scorsi - a Fiuggi - si è tenuta l'ottava edizione di "Recentia Hernica", giornate angiologiche erniche, sul tema "La patologia vascolare al femminile e non solo"; l'evento - rivolto principalmente a medici di medicina generali, specialisti in angiologia medica, chirurgia vascolare, chirurgia generale, cardiologia, diabetologia, reumatologia, medicina interna, dermatologia e neurologia - ha visto la partecipazione di numerosi professionisti provenienti da tutta Italia. Contestualmente,
Una riunione per fare il punto della situazione ed organizzare le iniziative a difesa della sanità ciociara al rientro dalle vacanze. A partire, ma non solo, dalla situazione dell’ospedale di Anagni. È quella che si è tenuta ieri sera a Frosinone tra gli esponenti del Coordinamento provinciale della sanità.
“AmbFest” nei Distretti di Frosinone, Cassino e Sora. “Ambud” come Presidi Ambulatoriali Distrettuali h24 ad Anagni e Pontecorvo. Sono le nuove iniziative (nuovi modelli organizzativi) messe in campo dalla Asl e che già nei prossimi giorni saranno attivate nei confronti dell’utenza sanitaria del territorio.