Questo sito prevede l'utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioni
OK

Anagni. Videocamere da installare al cimitero comunale ed al parco della scuola "R. Ambrosi De Magistris". In attesa di sistemarle anche al parcheggio della stazione

9 gennaio 2016

3500 euro per l'acquisto e l'installazione in tempi brevi da parte di una ditta specializzata di telecamere di sorveglianza in alcune zone del territorio di Anagni. Li ha stanziati il comune di Anagni con una determina, la numero 50 del 29 dicembre scorso. Tra le zone interessate, dovrebbe esserci quella interna al giardino pubblico a fianco dell'istituto scolastico intitolato allo storico anagnino Raffaele Ambrosi De Magistris. Lo stesso parco che qualche giorno fa era stato devastato da vandali ancora ignoti. I quali, proprio facendo affidamento sulla mancanza totale di controllo durante le ore di chiusura, avevano messo a soqquadro i giochi della struttura, costringendo il sindaco a chiudere il giardino in attesa di rimettere tutto a posto. L’installazione della videosorveglianza dovrebbe quantomeno fungere da deterrente contro il ripetersi di gesti del genere.
Vale la pena ricordare che, oltre al giardino della scuola "R. Ambrosi De Magistris", ci sono altre zone sensibili, per le quali sarebbe opportuno adottare provvedimenti analoghi. Tra queste, solo per fare un esempio, la zona della stazione ferroviaria. Teatro da tempo di atti predatori e di vandalismo ai danni delle auto parcheggiate. E, negli ultimi giorni prima di capodanno, anche di un furto, l’ennesimo purtroppo, ai danni del vicinissimo bar del pendolare.


TI POTREBBERO INTERESSARE

Il presidente del consiglio comunale Giuseppe Felli, l'assessora Alessandra Cecilia e il consigliere comunale Elvio Giovannelli Protani hanno partecipato - giovedì pomeriggio - alla riapertura del parco "Lionello Pesoli" che si trova a fianco dell'istituto scolastico intitolato allo storico anagnino Raffaele Ambrosi De Magistris.
Fa discutere ad Anagni la chiusura del Parco della De Magistris a pochi mesi dall’inaugurazione, avvenuta ad agosto.
Giovedì mattina 26 marzo il sindaco di Anagni Fausto Bassetta ha incontrato una delegazione di insegnanti e genitori dei bambini che frequentano la scuola “Raffaele Ambrosi De Magistris” che hanno illustrato alcune richieste in merito alle pertinenze esterne dell’edificio.
Il Comune di Anagni ha programmato interventi per la messa in sicurezza delle scuole Ambrosi de Magistris, di San Giorgetto, San Filippo, Pantanello e Tufano.
Ad un certo punto sembrava che la pioggia battente dovesse costringere a rimandare l’inaugurazione. Poi per fortuna il tempo è cambiato. E così ieri, venerdì 7 agosto, ad Anagni è stato possibile procedere alla riapertura, dopo anni di degrado, del giardino pubblico presso la De Magistris. Poco dopo le 17 il sindaco Bassetta, assieme agli assessori Roiati, Santucci e Tagliaboschi, hanno idealmente tagliato il nastro, e sono entrati nella struttura chiusa da oltre 3 anni, la cui riapertura era stata chiesta a gran voce da tante famiglie anagnine. Un lavoro, tra la sistemazione del fondo ed i giochi nuovi, costato circa 15.000 euro. A garantire la sicurezza ci saranno, dalle 9 alle 20 ( ma in autunno gli orari varieranno), gli uomini dell’ associazione carabinieri. resta da capire cosa accadrà nelle ore notturne. L’assessore Roiati non ha escluso la possibilità di attivare un servizio di videosorveglianza, per evitare che una struttura davvero bella possa essere in bfeve tempo distrutta dalla mancanza di senso civico.