Questo sito prevede l'utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioni
OK

Anagni. Zuffa tra cani, il proprietario di uno dei due accoltella l’altro; l'animale - di proprietà di una donna che abita poco lontano - è stato trasportato in una clinica veterinaria di Frosinone

27 marzo 2017

Una zuffa tra due cani interrotta dal proprietario di uno dei due animali, che - stando al racconto di alcuni testimoni - avrebbe accoltellato l’altro. È l’incredibile episodio che si è verificato oggi pomeriggio, lunedì 27 marzo, ad Anagni, in via Dante, poco dopo le 14.45. Ancora da verificare i dettagli di quanto è accaduto. Secondo le prime ricostruzioni un signore che portava a spasso il suo cane sarebbe stato aggredito da un grosso cane di proprietà di una donna che abita in zona. Il cane - dotato di microchip, stando a quanto appurato dal personale della ASL veterinaria di Anagni - avrebbe attaccato il cane al guinzaglio. Ed il proprietario del cane attaccato, sempre secondo le prime testimonianze, avrebbe utilizzato un coltello che aveva in tasca ed avrebbe accoltellato l’atro cane. Sul posto, tra gli altri, gli uomini della Polizia Locale ed i medici del servizio veterinario dell’ Asl. Mentre scriviamo (ore 16.02) l’uomo si troverebbe nella caserma della polizia locale per chiarire i dettagli di quanto è accaduto. Se tutto fosse confermato, l’uomo rischierebbe una denuncia per maltrattamento di animali. Il cane colpito, invece, è stato trasportato nella clinica veterinaria della ASL di Frosinone.


TI POTREBBERO INTERESSARE

E' questa una storia triste, purtroppo, ma che vale la pena di raccontare perché chi ne è stato protagonista ha dimostrato di avere sangue freddo e, ciò che conta di più, di avere un cuore grande così; alle ore 14, circa, di oggi - lunedì 22 agosto - sulla linea della centrale operativa della Polizia Locale è giunta una segnalazione che avvisava della presenza di un cane di medie dimensioni che si trascinava al centro della strada con una zampa spezzata dopo essere stato investito da un'auto al km 4 della via Anticolana.
Un lupo femmina di grosse dimensioni è stato catturato, questa mattina, dagli uomini del Corpo Forestale in collaborazione con il Radio Soccorso Protezione Civile di Anagni nei pressi del mobilificio Giannini Mobili, nel quartiere di Osteria della Fontana; Fondamentale, per garantire l-animale nelle fasi della cattura, è stata la supervisione del dott. Cesare Giacomi, veterinario presso la ASL di Anagni.
Tre ore di duro lavoro per gli agenti della Polizia Locale di Colleferro, dei Vigili del Fuoco e del personale dell'ufficio veterinario di Colleferro per mettere in salvo due cani caduti all'interno di una vasca per la raccolta di acqua piovana, in località Colle Fagiolara. Purtroppo, per uno dei due animali non c'è stato nulla da fare: è affogato poco dopo essere caduto in acqua; l'altro - uno splendido cane pastore - è stato salvato e portato al sicuro.
Con delibera di Giunta n. 92 del 03.07.2014 è stato approvato un Disciplinare per l'adozione dei cani randagi catturati sul territorio; il Comune di Carpineto Romano assegnerà un contributo una-tantum pari ad € 250a chiunque adotti definitivamente un cane custodito presso il canile convenzionato.
Combattere il fenomeno del randagismo che, da tempo, crea parecchi problemi in città; è con questo scopo che nella mattinata di domenica 26 giugno ad Osteria della Fontana di Anagni si è tenuta una giornata dedicata alla microchippatura gratuita dei cani, organizzata dal Comune di Anagni in collaborazione con le Guardie zoofile Ambientali del circolo ambientale della provincia di Frosinone. Per l'occasione sono stati impianti circa 250 microchip. "Ringraziamo il sindaco di Anagni dott. Fausto Bassetta, il presidente del consiglio comunale avv. Giuseppe Felli e il dott. Cesare Giacomi, veterinario, che ha impiantato i chip - afferma Armando Bruni, guardia zoofila e responsabile FR3 dell'area nord del circolo ambientale provinciale di Frosinone - grazie anche a tutti coloro che hanno partecipato e hanno reso possibile questa importante iniziativa".