Questo sito prevede l'utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioni
OK

La nota dei sindaci dei Comuni di Roma Sud serviti da Lazio Ambiente: "13 milioni di crediti che però non sono certo i nostri. La Regione Lazio convochi subito i Comuni morosi che si fanno belli ed impuniti"

27 giugno 2017

Di seguito pubblichiamo la nota giunta in redazione ed inviata dai sindaci di Colleferro, Carpineto, Genazzano, Segni, Gorga, Gavignano, San Vito Romano:

Apprendiamo che anche questo mese gli stipendi dei lavoratori di Lazio Ambiente non saranno pagati integralmente. Ci chiediamo se la stessa sorte toccherà anche alla dirigenza. In nessun caso questo mancato pagamento può essere attribuito ai nostri comuni che, al contrario di chi si tiene i soldi della Tari in cassa, hanno sempre pagato regolarmente o al massimo con qualche ritardo. Nessuno può fare il furbo e scappare; la proprietà ci parla di 13 milioni di crediti che però non sono certo i nostri. Noi non solo paghiamo ma stiamo mettendo in campo l'idea del consorzio anche e soprattutto a tutela dei lavoratori. Chiediamo alla regione di convocare immediatamente i comuni davvero morosi che si fanno belli ed impuniti. Noi saremo con i lavoratori, nelle piazze, armati di verità e di null'altro. Il 5 luglio faremo una conferenza stampa per spiegare le nostre ragioni ufficialmente.


TI POTREBBERO INTERESSARE

Il sindaco di Colleferro Pierluigi Sanna ha scritto alla prefetta di Roma dott.ssa Paola Basilone e a quella di Frosinone dott.ssa Emilia Zarrilli per denunciare la gravissima situazione ambientale venutasi a creare in seguito all'interruzione dei contratti di noleggio dei mezzi della società Lazio Ambiente spa che effettuano servizio di igiene urbana nei Comuni di Colleferro, Acuto, Artena, Capranica Prenestina, Carpineto Romano, Frascati, Fiuggi, Gavignano, Genazzano, Gorga, Labico, Montelanico, Nemi, Olevano Romano, San Vito Romano, Segni, Subiaco e Trevi nel Lazio.
I Sindaci di Colleferro, Anagni, Artena, Carpineto Romano, Gavignano, Gorga, Montelanico, Piglio, Paliano, Segni, Serrone, Valmontone esprimono la propria soddisfazione per l’esito dell’appello al Consiglio di Stato
Sanità. 17 Comuni tra cui Colleferro, Paliano, Gorga, Carpineto e Gavignano costituiscono il tavolo permanente dei Monti Prenestini, della Valle del Sacco e dei Monti Lepini
Un gruppo affollato di sindaci ed amministratori comunali si è dato appuntamento ieri pomeriggio alle 18.30 nella Sala della Ragione del comune di Anagni per creare il Coordinamento per la difesa dell’ambiente. Oltre al sindaco di Anagni Fausto Bassetta ed a quello di Paliano Domenico Alfieri, c’erano amministratori provenienti da Sgurgola, Acuto, Ferentino, Serrone, Piglio, Olevano Romano, Segni, Montelanico, Gorga, Carpineto Romano, Valmontone, Gavignano, Artena e Genazzano.
Si terrà oggi pomeriggio, alle 18 nella Sala della ragione del Comune di Anagni una riunione dei sindaci che faranno parte del nascente Coordinamento per l'ambiente.